Telefono: (+39)092445834

Sanzioni Disciplinari per Architetti Inadempienti: sospensione, censura

Il regolamento dell'ordine degli architetti stabilisce che in caso di inadempienze nei confronti dell'ordine formativo siano previste sanzioni e provvedimenti disciplinari, scopriamo quali sono.

Sanzioni Disciplinari per Architetti Inadempienti: sospensione, censura

Il Consiglio Nazionale degli Architetti nel 2017 ha introdotto molte modifiche al regolamento per la formazione continua, una in particolare riguarda l'articolo 9 del Codice Deontologico e l'aggiornamento professionale.
Il CNAPPC ha stabilito dei provvedimenti disciplinari volti a punire gli architetti inadempienti, che non accumulano il numero prestabilito di crediti formativi professionali.
In questo articolo scopriremo quali sono questi provvedimenti e in base a cosa vengono assegnate le sanzioni.

Sanzioni crediti formativi per Architetti: Censura e Sospensione

Secondo il regolamento dell'ordine degli architetti, ogni professionista iscritto all'albo che non accumula i cfp necessari, può incorrere in due diversi provvedimenti per il mancato adempimento dell'obbligo formativo, ovvero:

Si tratta di sanzioni che si applicano in maniera analoga in tutto il territorio nazionale in modo da non creare incongruenze tra i vari ordini territoriali.
Questi due provvedimenti costituiscono un vero e proprio cambiamento radicale, in quanto prima della modifica dell'Articolo 9, il codice dell'ordine era molto vago riguardo a questo argomento, si accennava in maniera generica al concetto di illecito disciplinare ma non erano stabiliti i criteri e le modalità di assegnazione delle sanzioni.

Censura per Architetti Inadempienti

Citando testualmente il codice deontologico:

la mancata acquisizione dei crediti formativi professionali triennali minimi, nel limite massimo del venti per cento comporta l'irrogazione della censura"

Questo definisce la censura come un provvedimento disciplinare assegnato per una mancanza pari o inferiore a 12 cfp sul totale di 60.
All'architetto inadempiente verrà recapitata una dichiarazione formale di mancanza delle commesse

Sospensione per Architetti Inadempienti

Tornando a citare il codice

la mancata acquisizione di un numero di crediti superiore al venti per cento comporta l'irrogazione della sanzione della sospensione, da calcolarsi nella misura di un giorno di sospensione per ogni credito formativo mancante.

Di conseguenza se l'architetto è in deficit di un numero di crediti formativi professionali superiore a 12 cfp, gli verrà inflitta la sospensione e di conseguenza egli non potrà esercitare la professione per tanti giorni quanti sono i cfp mancanti.

Come si applicano le sanzioni per architetti? Ecco gli esempi del CNAPPC

Per sopperire alla mancanza di concretezza riguardo al concetto di illecito disciplinare che contraddistingueva il Codice prima della modifica all'articolo 9, il CNAPPC ha stilato uno schema esemplificativo per dare agli iscritti all'albo un quadro chiaro delle casistiche che possono portare all'assegnazione di censura o sospensione.
Lo schema è il seguente.

Cfp Generici Cfp Discipline Ordinistiche Sanzione Motivazione Altro
48 12 nessuna - -
36 12 censura mancanza di 12 cfp generici -
48 0 censura mancanza di 12 cfp su discipline ordinistiche -
60 0 censura mancanza di 12 cfp su discipline ordinistiche max 10 CFP "generici" sono riconosciuti nel triennio successivo
60 4 censura mancanza di 8 cfp su discipline ordinistiche max 10 CFP "generici" sono riconosciuti nel triennio successivo
80 8 censura mancanza di 4 cfp su discipline ordinistiche max 10 CFP "generici" sono riconosciuti nel triennio successivo
43 8 censura assenza 9 CFP di cui 4 su discipline ordinistiche -
35 12 sospensione per 13 giorni mancanza di 13 cfp -
30 8 sospensione per 22 giorni mancanza 22 cfp -
32 0 sospensione per 28 giorni mancanza di 28 cfp -
0 0 sospensione per 60 giorni mancanza di 60 cfp -