Accesso/Login Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Stato di Avanzamento Lavori: Cos'è e a cosa serve il SAL

Tenere la contabilità dei lavori edilizi vuol dire dover gestire ed aggiornare regolarmente un gran numero di documenti e registri secondo modalità, contenuti e tempistiche stabiliti dalla normativa in vigore. Tra questi documenti, uno in particolare è necessario affinché alle imprese, che prendono parte ai lavori, vengano corrisposte le somme relative alle rate progressive di acconto. Parliamo dello Stato Avanzamento Lavori, che trova abbreviazione nell'acronimo SAL. In questa nostra guida, forniremo una definizione di tale documento, spiegando a cosa serve e quali sono i suoi contenuti.

Stato di Avanzamento Lavori: definizione

Lo stato di avanzamento dei lavori è, come da introduzione, il documento che serve ad effettuare il pagamento delle rate di acconto, e la sua presenza è fondamentale per attestare l'effettiva esecuzione di una certa quantità di lavoro. In pratica è uno strumento che consente al Committente di calcolare con esattezza l'importo da erogare alle aziende commissionate in base al lavoro svolto. Da ciò si deduce che si tratta di un documento a cui si fa ricorso nelle gestioni per commessa e per progetto, e viene utilizzato sia in ambito privato che in ambito pubblico, prevalentemente per lavorazioni di natura edilizia ed impiantistica.

A darne una maggiore definizione dal punto di vista normativo è l'articolo 14 comma 1 lettera d) del DM 49/2018, il decreto che fornisce le linee guida sulla direzione dei lavori. Esso colloca il SAL tra i "documenti contabili" affermando che:

"tale documento, ricavato dal registro di contabilità, è rilasciato nei termini e modalità indicati nella documentazione di gara e nel contratto di appalto, ai fini del pagamento di una rata di acconto; a tal fine il documento deve precisare il corrispettivo maturato, gli acconti già corrisposti e, di conseguenza, l'ammontare dell'acconto da corrispondere, sulla base della differenza tra le prime due voci. Il direttore dei lavori trasmette immediatamente lo stato di avanzamento al RUP, che emette il certificato di pagamento; il RUP, previa verifica della regolarità contributiva dell'esecutore, invia il certificato di pagamento alla stazione appaltante per l'emissione del mandato di pagamento; ogni certificato di pagamento emesso dal RUP è annotato nel registro di contabilità."

Chi redige lo stato di avanzamento lavori?

In maniera analoga agli altri documenti contabili, la redazione del SAL deve rispettare regole precise ed è di responsabilità di una figura in particolare: il Direttore dei Lavori.
Quest'ultimo deve procedere alla redazione solo dopo aver verificato che siano state effettuate:

  • la misura delle opere realmente realizzate;
  • la redazione del libretto delle misure;
  • la compilazione del registro di contabilità e del sommario relativo.

Una volta appurato che tutto sia in regola, il Direttore dei lavori dovrà redigere lo stato di avanzamento lavori tenendo conto che esso dovrà essere costituito da:

  • frontespizio;
  • contenuto riportante le misurazioni.

Fatto ciò, il DL potrà emettere il certificato di pagamento che riporterà la sua vidimazione e la sua firma.

Precisiamo che il certificato di pagamento deve essere emesso contestualmente all'adozione del SAL o, in ogni caso, entro 5 giorni. Il pagamento vero e proprio deve essere effettuato entro 15 giorni dall'emissione del certificato.

Stato di Avanzamento dei Lavori: il Frontespizio

Il frontespizio non è altro che la "copertina" del SAL, all'interno della quale devono essere riportate:

  • dati anagrafici del committente;
  • descrizione dei lavori oggetto dell'esecuzione;
  • luogo in cui si svolgeranno i lavori;
  • dati relativi all'impresa esecutrice;
  • ordine progressivo del SAL;
  • data di riferimento dell'avanzamento lavori;
  • estremi di approvazione e di registrazione;
  • dati riassuntivi del programma e dell'andamento dei lavori.

Per quanto riguarda i dati riassuntivi essi dovranno essere riportati in due colonne distinte secondo il seguente schema:

Colonna di sinistra Colonna di destra
informazioni relative ai tempi di realizzazione dei lavori mettendo in evidenza i termini di consegna e di scadenza. informazioni su anticipazioni ed importi di progetto e tutti i dati che aiutano a capire a quanto ammonta la disponibilità finanziaria utilizzabile per il progetto.

Stato di avanzamento dei lavori: il Contenuto

Il contenuto vero e proprio del SAL, come anticipato, è costituito da un computo metrico estimativo, all'interno del quale sono riportati dei dati, anche in questo caso, divisi in colonne, ovvero:

  • numero d'ordine della voce di spesa;
  • codice identificativo della voce o numero della tariffa di riferimento;
  • descrizione della lavorazione;
  • quantità della lavorazione eseguita fino a quel momento;
  • prezzo unitario della lavorazione;
  • importo complessivo di ogni singola lavorazione fino a quel momento.

Lascia un commento