Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Ingegnere Edile: Definizione, Competenze, Mansione, Sbocchi lavorativi, Stipendio

L'articolo odierno è volto a descrivere la figura dell'ingegnere edile, partendo dalla sua definizione per poi elencarne competenze professionali e mansioni.
Ovviamente non mancheranno info utili sulla possibilità di trovare lavoro per questa figura professionale e sullo stipendio relativo.

Chi è l'Ingegnere Edile

Per dare una definizione calzante di ingegnere edile e dare significato alla sua figura, occorre parlare della "materia" di cui si occupa.
L'ingegneria edile è quella branca dell'ingegneria che ruota attorno alla realizzazione degli edifici, curando con perizia e dettaglio ogni sua fase allo scopo di ottimizzare tutto il processo edilizio.
Nello specifico l'ingegnere edile è l'individuo che:

  • ha conseguito la Laurea magistrale in Ingegneria Edile/Architettura;
  • ha superato l'esame di stato in ingegneria;
  • risulta iscritto all'albo dell'ordine professionale degli ingegneri;

Cosa fa l'ingegnere edile

Se vi state chiedendo cosa è chiamato a fare questo professionista durante lo svolgimento del suo lavoro, ecco un elenco di compiti e mansioni tipiche:

  • progettare costruzioni edilizie;
  • ideare e progettare interventi edilizi;
  • effettuare la valutazione preventiva per la realizzazione del progetto, in termini di tempo e costi;
  • predisporre tutti i documenti tecnici relativi;
  • supervisionare i lavori in cantiere (spesso nel ruolo di Coordinatore della Sicurezza);
  • collaudare edifici;
  • redigere dei piani di manutenzione;
  • progettare interventi a scopo di riqualificazione o restauro edilizio;

Ingegnere edile: Competenze

Per svolgere le mansioni di cui sopra all'ingegnere sono richieste le seguenti competenze professionali:

  • Conoscenza delle norme in vigore in materia di edilizia e ambiente;
  • Conoscenza delle tecniche costruttive e dei materiali edili;
  • Competenze informatiche per l'uso di software dedicati;
  • Conoscenza del disegno tecnico edile;

Ovviamente, oltre a queste competenze acquisibili tramite un percorso di studi o di formazione, vi sono anche delle qualità e delle doti che il professionista deve possedere:

  • capacità organizzative e gestionali;
  • doti analitiche;
  • autonomia decisionale;
  • capacità di individuare le soluzioni più adatte;
  • puntalità riguardo a tempi e scadenze;
  • doti comunicative per interfacciarsi con gli altri professionsiti dell'edilizia;

Sbocchi lavorativi e Stipendio

Gli sbocchi di lavoro per i laureati in ingegneria edile sono molteplici, infatti possono essere assunti in:

  • imprese di costruzioni;
  • aziende legate al settore edilizia;
  • società che si occupano di progettazione;
  • uffici tecnici della Pubblica Amministrazione;

Ma oltre alla possibilità di lavorare come dipendente in una di queste realtà lavorative, l'ingegnere edile può esercitare in qualità di libero professionista singolo o associato.
Anche lo stipendio varia in base al fatto che lavori sotto contratto o in proprio, un ingegnere edile dipendenteinvece, può arrivare a guadagnare anche 3000 € al mese mentre un libero professionista può arrivare a cifre nettamente più alte in base all'esperienza, alle qualifiche e alle specializzazioni.

Corsi di Formazione Consigliati

Per ottenere qualifiche e specializzazioni occorre partecipare ad attività formative riconosciute da enti certificati o dagli stessi ordini professionali secondo quanto stabilito dal loro regolamento interno.
La soluzione più diffusa è sicuramente quelli dei corsi, da svolgere in aula o in formazione a distanza (FAD) ovvero online.
Tali corsi, se accreditati presso i collegi dei rispettivi ordini, sono validi per il conseguimento dei CFP per la formazione continua.
Pedago.it, in qualità di ente di formazione online, da anni opera nel settore tramite la sua piattaforma e-learning offrendo agli ingegneri edili una proposta formativa molto vasta, che assicura l'acquisizione di cfp a chi ottiene l'attestato.
Scopri i corsi per ingegneri di Pedago

Lascia un commento