Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Iscrizione all'albo degli architetti: come funziona, cosa serve?

L'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori nasce con la legge n° 1395 del 24 giugno 1923 con lo scopo di regolare e tutelare l'esercizio professionale della professione dell'architetto. A tale scopo viene istituito un regolamento interno che si basa, tra le altre cose, sulla tenuta di un Albo professionale nel quale inserire tutti i dati anagrafici degli iscritti. Questo articolo, rivolto a chi intende entrare a far parte dell'ordine degli architetti, si focalizzerà sui requisiti, sui documenti e sui costi relativi alla procedura di iscrizione all'albo.

Iscrizione all'albo degli architetti: requisiti

Per iscriversi all'albo degli architetti si deve essere in possesso di requisiti specifici ovvero:

  1. laurea con un indirizzo compatibile alle discipline dell'ordine;
  2. superamento dell'esame di abilitazione allo svolgimento della professione;
  3. pieno godimento dei diritti civili;
  4. non essere iscritti ad altro albo professionale.

Iscrizione all'albo degli architetti: le lauree

Le lauree che costituiscono titolo di accesso all'albo degli architetti sono divisibili in due tipologie:

  1. Lauree magistrali/specialistiche o a ciclo unico.
  2. Lauree triennali.

Lauree magistrali/specialistiche o a ciclo unico

Si tratta delle seguenti lauree quinquennali nei settori Architettura, Pianificazione Territoriale, Paesaggistica e Conservazione

  1. classe 4/S U.E. - Architettura e ingegneria edile;
  2. classe LM-4 - Architettura e ingegneria edile-architettura;
  3. classe 54/S - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  4. classe LM-48 - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  5. classe 3/S - Architettura del paesaggio;
  6. classe LM-3 - Architettura del paesaggio;
  7. classe 82/S - Scienze e tecnologie ambiente e territorio;
  8. classe LM-75 - Scienze e tecnologie ambiente e territorio;
  9. classe 10/S - Conservazione dei beni architettonici e ambientali;
  10. classe LM-10 - Conservazione dei beni architettonici e ambientali.

Lauree Triennali

Le lauree triennali idonee all'iscrizione sono relative ai settori Architettura e Pianificazione:

  1. classe 4 - Scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile;
  2. classe L-17 - Scienze dell'architettura;
  3. classe 8 - Ingegneria civile e ambientale;
  4. classe L-7 - Ingegneria civile e ambientale;
  5. classe 7 - Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale;
  6. classe L-21 - Scienze della pianificazione territoriale,urbanistica, paesaggistica e ambientale;
  7. classe 27 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura;
  8. classe L-32 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura;

Iscrizione all'albo degli architetti: Esame di abilitazione

Superare l'esame di stato in architettura ed ottenere l'abilitazione è un passo necessario per potersi iscrivere all'albo dell'ordine degli architetti. L'esame di solito si tiene annualmente in due sessioni che si svolgono nei mesi di giugno e novembre e si articolano in maniera diversa a seconda del titolo del candidato (laurea triennale o quinquennale). Infatti, in base al livello del titolo si otterrà un abilitazione per una diversa sezione dell'albo, nello specifico:

  1. sezione A per gli iscritti in possesso di laurea quinquennale;
  2. sezione B per gli iscritti in possesso di laurea triennale.

Superato l'esame ci si potrà iscrivere all'ordine degli architetti della provincia in cui si è residenti.

Iscrizione all'albo degli architetti: documenti

Per presentare la domanda di iscrizione presso gli uffici dell'ordine territoriale di competenza servono i seguenti documenti:

  1. Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa a nascita, cittadinanza, residenza, domicilio;
  2. Dichiarazione sostitutiva del casellario giudiziario;
  3. Dichiarazione sostitutiva della Laurea;
  4. Dichiarazione sostitutiva del superamento dell'Esame di Stato;
  5. Dichiarazione sostitutiva della certificazione dell'avvenuto pagamento della tassa regionale di abilitazione;
  6. Ricevuta del pagamento della tassa governativa;
  7. Ricevuta del pagamento della quota associativa annuale;
  8. Fototessera;
  9. Fotocopia della carta d'identità e del codice fiscale;
  10. Fotocopia del documento attestante l'eventuale iscrizione alla Gestione separata INPS.

Inoltre bisognerà notificare all'ordine se si è possessori di Partita IVA e comunicare l'eventuale numero.

Iscrizione albo architetti: costo

L'iscrizione ha un costo in quanto gli ordini professionali si configurano come enti pubblici non economici, di conseguenza non dispongono di fondi pubblici ma si sostengono con le quote associative. Principalmente viene richiesto agli iscritti un versamento annuale e il pagamento di una tassa regionale che variano da ordine a ordine. Ad essere fissa è la tassa governativa che è uguale per tutti gli ordini territoriali ovvero: € 168.

Lascia un commento