Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Qualifica di Ingegnere Triennale: requisiti e competenze dell'ingegnere di sezione B

L'albo degli ingegneri è diviso in due sezioni denominate A e B a cui si accede in base alla tipologia di laurea di cui si è in possesso, questo crea una distinzione tra Ingegneri di sezione A e ingegneri di sezione B, spesso chiamati anche Ingegneri di livello 2 e di livello 1, nonché Ingegneri Senior e Ingegneri Junior, anche se quest'ultima distinzione è alquanto inappropriata. Nel seguente articolo cercheremo di descrivere al meglio il Profilo professionale dell'ingegnere Triennale indicando quali sono le sue competenze, ma prima occorre definire perché è sbagliato utilizzare la terminologia "ingegnere junior".

Ingegnere Junior: una terminologia sbagliata

Di consueto si è soliti definire Junior l'ingegnere iscritto alla sezione B dell'albo, tuttavia si tratta di un termine che gli ingegneri triennali maldigeriscono. A dar loro ragione, d'altro canto, c'è la sentenza del consiglio di stato n.1473/2009 che definisce il termine inappropriato in quanto la differenza tra Junior e Senior, etimologicamente indica una differenza di esperienza lavorativa o di anzianità progressiva, mentre ciò che differenzia gli iscritti alla sezione A e B è il livello del titolo di studio conseguito.

Ingegnere Triennale: Requisiti

Per diventare ingegnere triennale occorre essere iscritto alla sezione B dell'albo degli ingegneri, per farlo bisogna avere una laurea triennale con un indirizzo adeguato e superare l'esame di stato di ingegneria per ottenere l'abilitazione. Nello specifico, le lauree triennali che costituiscono requisito valido per l'iscrizione in sezione B sono afferenti al Settore Civile Ambientale, Industriale e dell'Informazione, ovvero:

  1. classe L17 - Scienze dell'architettura;
  2. classe L23 - Scienze e tecniche dell'edilizia;
  3. classe L7 - Ingegneria civile e ambientale;
  4. classe L9 - Ingegneria industriale;
  5. classe L8 - Ingegneria dell'informazione;
  6. classe L31 - Scienze e tecnologie informatiche;
  7. classe 4 - Scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile;
  8. classe 8 - Ingegneria civile e ambientale;
  9. classe 10 - Ingegneria industriale;
  10. classe 9 - Ingegneria dell'informazione;
  11. classe 26 - Scienze e tecnologie informatiche.

Ingegnere triennale: competenze

Ai sensi dell'articolo 46 del DPR 328/2001, gli ingegneri "triennali" iscritti alla sezione B dell'albo hanno competenze su:

  1. le attività basate sull'applicazione delle scienze, volte al concorso e alla collaborazione alle attività di progettazione, direzione dei lavori, stima e collaudo di opere edilizie comprese le opere pubbliche;
  2. la progettazione, la direzione dei lavori, la vigilanza, la contabilità e la liquidazione relative a costruzioni civili semplici, con l'uso di metodologie standardizzate;
  3. i rilievi diretti e strumentali sull'edilizia attuale e storica e i rilievi geometrici di qualunque natura.

Tuttavia, il contenuto di questo articolo e le restrizioni, specie quelle relative alle "costruzioni civili semplici e con metodologie standardizzate", decadono a seguito dell'entrata in vigore di riferimento normativo a livello Europeo, ovvero il Quadro Europeo delle Qualifiche o EQF (dall'inglese "European Qualifications Framework") recepito dallo Stato Italiano con decreto n.8 del 2018. Si tratta di un importante passo avanti e un importante riconoscimento delle competenze per gli ingegneri di sezione B i quali, secondo la normativa europea, possono effettuare anche la progettazione in autonomia di opere complesse e con metodo innovativo.

Commenti

  • Barbara 11/05/2021 - 15:03

    Questo articolo mi ha sollevato un po' il morale anche se non ho trovato conforto come immaginavo nel decreto 8/2018 citato. me lo leggerò con più calma. grazie per le informazioni.

    Rispondi
  • Stefano 02/04/2021 - 14:44

    Devo fare i miei più sinceri complimenti a questa redazione per l'onestà intellettuale, la chiarezza e la preparazione dimostrate su questo tema. ho trovato comunque molto interessanti e utili anche gli altri articoli di questo blog.

    Rispondi
  • Diego Dell'erba 31/08/2019 - 10:59

    Ok

    Rispondi

Lascia un commento