Telefono: (+39)092445834

Cosa fa l'addetto Ufficio Gare d'Appalto? Tutto su mansioni, stipendio, requisiti, e corsi

Ecco informazioni utili sulle mansioni svolte dall’addetto all’ufficio gare d’appalto, dai corsi e i requisiti necessari allo stipendio

Cosa fa l'addetto Ufficio Gare d'Appalto? Tutto su mansioni, stipendio, requisiti, e corsi

​L'addetto all'Ufficio gare d'appalto è una figura divenuta ormai indispensabile, sia nel settore pubblico che in quello privato. Ma quali mansioni svolge? Quali requisiti deve avere? Quanto guadagna e come fare per diventare Addetto all'Ufficio gare e appalti!

Addetto Ufficio Gare: cosa fa e quali mansioni svolge

L'addetto o l'impiegato all'Ufficio gare e appalto ha svariati compiti che riguardano l'individuazione e la gestione di appalti.
Cerchiamo intanto di capire in quale contesto lavorativo s'inserisce.
L' appalto è un contratto con cui l'appaltatore si impegna a fornire al committente una prestazione (in gergo tecnico obbligazione), che può consistere nella realizzazione di un bene o di un servizio. L'appaltatore dunque è colui in quale si aggiudica l'appalto e viene così scelto per soddisfare la richiesta avanzata dal committente tramite bando di gara d'appalto, sia essa ad evidenza pubblica (a cui possono partecipare sia il pubblico che il privato) che a licitazione privata (viene chiamato a partecipare solo un gruppo di preselezionati).
Risulta chiaro quindi che l'impiegato all'ufficio gare d'appalto è responsabile del corretto espletamento delle procedure d'appalto.
Vediamo nello specifico quali mansioni svolge:

  • Fase preparatoria: individua, ricerca e monitora i bandi di gara e le offerte sul mercato, sia per quanto riguarda forniture e servizi che per la realizzazione di beni; coordina così tutte le fasi per necessarie a porre in essere la gara/offerta;
  • Redige la valutazione di fattibilità e verifica dell'idoneità: analizzati i requisiti richiesti dal bando di gara, stabilisce se vi è compatibilità tra il tipo di prestazione oggetto dell'offerta ed i requisiti della ditta che si propone come appaltatrice. Si occupa quindi di valutare se esistono i presupposti tecnici ed economici per la partecipazione al bando di gara.
  • Attività di coordinamento delle operazioni amministrative e burocratiche: produzione atti e documentazione richiesti dalla procedura, dalla fase introduttiva fino a quella conclusiva;
  • Richiede e analizza i preventivi al fine di tradurli in un contratto d'appalto: lui stesso è chiamanto a predisporre e stipulare il contratto;
  • Monitora e assicura il pieno rispetto delle tempistiche e delle scadenze fissate;
  • Monitora e controlla il corretto svolgimento dell'appalto, sia dal punto di vista tecnico-amministrativo che da quello economico;
  • Verifica e controlla l'andamento, anche economico, dell'offerta nel tempo;
  • Deve aggiornasi sullo stato del mercato e sulla normativa in modo periodico.

É dunque una figura indispensabile sia nel settore pubblico che in quello privato.
É infatti responsabile del corretto svolgimento di tutte le fasi e procedure necessarie a:

  • Porre in essere una gara d'appalto nel settore pubblico: dalla formulazione dell'offerta e del bando di gara, fino alla selezione e aggiudicazione della committenza e successiva stipula del contratto.
  • Realizzare la partecipazione ad un bando di gara di un ente sia privato che pubblico, curando gli tutti gli aspetti inerenti la ricerca, la verifica della compatibilità, la gestione e l'aggiudicazione, il rispetto dello scadere dei termini e la redazione di atti e contratti, fino al monitoraggio dell'offerta ed all'aggiornamento profesisonale continuo.

Lo stipendio dell'addetto alle gare d'appalto

In media, in Italia, un impiegato presso l'ufficio gare d'appalto può guadagnare 23 591 € all'anno o 12 € all'ora. Equivale cioè a 1.5 volte in più rispetto lo stipendio medio percepito dagli italiani.
I meno qualificati, o coloro i quali devono ancora fare esperienza, possono iniziare con una retribuzione minima di 17 000€ annuali. Aumentando le competenze ed il bagaglio di esperienze professionali, lievita anche lo stipendio, che, per i più qualificati, può arrivare fino ai 33 000€ all'anno.

Come diventare Addetto all'ufficio gare: corsi professionalizzanti e requisiti

Si comprende che ottenere la qualifica di Responsabile dell'Ufficio Gare d'Appalto può rappresentare un'importante opportunità per la propria spendibilità sul mercato del lavoro.
Infatti sono numerose le offerte di lavoro per questa figura professionale, che, difatti, deve avere come requisiti:

  • Competenze e conoscenze generali in materie come economia e contabilità, diritto pubblico e amministrativo;
  • Deve inoltre poter offrire forte senso di responsabilità, precisione, capacità d'analisi tecnico-economica e tensione alla risoluzione dei contratti;
  • Competenze normative e procedurali acquisibili e certificabili tramite corsi professionalizzanti per addetto all'ufficio gare d'appalto. Percorsi formativi online che inoltre prevedono anche il rilascio riconosciuto di crediti formativi per professionisti con l'obbligo della formazione continua.