Telefono: (+39)092445834

Come diventare formatore per la sicurezza? Requisiti e criteri di qualificazione dal 2017, corsi e aggiornamento

Come si forma il formatore? Mettiamo fine alla confusione: ecco una guida chiara su cosa fare per diventare formatore in sicurezza sul lavoro: requisiti, criteri qualificanti e aree tematiche, corsi e aggiornamenti. Tutto secondo la normativa vigente!
Diventare Formatore è un obiettivo comune a molti. Si tratta spesso di lavoratori che hanno un bel bagaglio di esperienza alle spalle e/o di operatori, già precedentemente formati, che intendono aggiornare i requisiti alle nuove direttive.
Scopriamo come diventare Formatore per la sicurezza e tutti i passaggi previsti dai Decreti Legge!

La normativa vigente

Sono svariati i riferimenti legislativi che si sono succeduti in merito alle modalità di formazione dei docenti per i corsi sulla sicurezza, spesso causando confusione. La normativa vigente non è che la somma di queste parti.
Nello specifico abbiamo avuto:

  • il D.Lgs 81/08;
  • l'Accordo tra Stato e Regioni del 2011;
  • il Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013;

Con il D.Lgs 81/08 e l'Accordo Stato-Regioni del 2011 (entrato in vigore dal gennaio 2012) si definisce l'obbligatorietà della formazione al fine di conseguire il titolo di docente-formatore, e si demandava alla Commissione Consultiva Permanente il compito di stabilire ed indicare i requisiti minimi che chi voleva diventare formatore doveva possedere. Lasciando quindi un 'vuoto normativo' sulle modalità di formazione della figura professionale in questione.

Con l'entrata in vigore del Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013, non solo vengono confermate e recepite le normative precedenti ma vengono, finalmente, delineati i criteri ed i requisiti necessari per accedere al percorso formativo.
Inoltre, vengono definite tre aree tematiche di riferimento:

  • area normativa/giuridica/organizzativa;
  • area rischi tecnici/igienico-sanitari;
  • area relazioni/comunicazione.

Requisiti minimi e Criteri di qualificazione

Ecco quindi i requisiti minimi che l'aspirante formatore deve possedere per diventare formatore sulla sicurezza!
Attenzione! Oltre al Prerequisito occorre soddisfare anche altri criteri sotto elencati!
Prerequisito fondamentale per diventare formatore è aver conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado. Da questa prescrizione, vengono scludi i titolari, datori di lavoro, che svolgono attività formativa all'interno della propria azienda.
Ed in aggiunta, occorre soddisfare almeno uno dei 6 criteri di qualificazione previsti, proseguiremo analizzandoli ad uno ad uno.

Primo Criterio

Sarà considerato requisito valido per diventare formatore per la sicurezzaaver accumulato almeno 60 ore di esperienza come docente negli ultimi 3 anni.
La docenza docenza ovviamente deve essere svolta nell'aria tematica oggetto della docenza.

Secondo Criterio

Anche la laurea si rivela utile per chi vuole ricoprire questo profilo professionale, fa poca differenza che essa sia:

  • triennale;
  • specialistica;
  • magistrale;
  • vecchio ordinamento;
  • nuovo ordinamento;

Equivalenti alla laurea vengono considerai i corsi post-laurea come i dottorati di ricerca, i master e le specializzazioni nel campo della sicurezza sul lavoro, a patto che siano congiunti ad una delle seguenti condizioni:

  • corso di formazione, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in scienze della comunicazione o di un master in comunicazione;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro;
  • corso/i formativo/i in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni;

Terzo criterio

Sarà utile anche il conseguimento dell'Attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a corsi di formazione della durata di almeno 64 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con almeno dodici mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l'area tematica oggetto della docenza.
Solo se vi siano in aggiunta una delle seguenti condizioni:

  • corso di formazione, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in scienze della comunicazione o di un master in comunicazione;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro;
  • corso/i formativo/i in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni;

Quarto Criterio

L'attestato ottenuto dalla frequenza di corsi di formazione della durata di almeno 40 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con almeno 18 mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l'area tematica oggetto della docenza.
Solo se vi siano in aggiunta una delle seguenti condizioni:

  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro;
  • corso/i formativo/i in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni.

Quinto Criterio

Esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, coerente con l'area tematica oggetto della docenza.
Solo se vi siano in aggiunta una delle seguenti condizioni:

  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro;
  • corso/i formativo/i in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni.

Sesto Criterio

Vale come requisito l'esperienza accumulata in alcuni ruoli specifici per la sicurezza, nello specifico:

  • almeno 6 mesi di esperienza come RSPP;
  • almeno 12 mesi di esperienza come ASPP;
  • almeno 12 mesi di esperienza come Preposto;

Tuttavia a ciò deve essere congiunta almeno una delle seguenti specifiche:

  • percorso formativo in didattica, con esame finale, della durata minima di 24 ore, o abilitazione all'insegnamento, o conseguimento di un diploma triennale in Scienza della Comunicazione o di un Master in Comunicazione;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 24 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • precedente esperienza come docente, per almeno 36 ore negli ultimi tre anni, anche in materie diverse dalla salute e sicurezza sul lavoro;
  • corso/i formativo/i in affiancamento a docente qualificato, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni;

Scopri il corso formare i formatori

Aggiornamento Professionale Obbligatorio: novità 2017

Inoltre, la normativa sopra citata, predispone anche l'obbligo di aggiornamento per il formatore.
Il formatore, per mantenere inalterata la sua qualifica, deve adempiere a obblighi con cadenza triennale:

  • frequentare corsi di aggiornamento per almeno24 ore complessive
  • effettuare un numero minimo di 24 ore di attività di docenza.

Attenzione! Per i formatori docenti già qualificati entro il 18 marzo 2014, data di entrata in vigore del Decreto Interministeriale del 2013, il triennio entro cui completare l'aggiornamento è scaduto il 18 marzo 2017. Per tutti gli altri, il triennio decorre dalla data di effettivo conseguimento della qualificazione.

Lascia un commento