Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

CILA Superbonus 110%: Cos'è e quali sono le differenze con la CILA

La CILA o Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, è un titolo abilitativo normato dal DPR 380 del 2021 ed è necessaria per diversi interventi edilizi tra cui nuove costruzioni, ristrutturazioni, manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro, cambio di destinazione d'uso. In questa categoria rientrano gli interventi agevolati dal Superbonus 110%, per tale ragione è nato un nuovo titolo abilitativo: la CILAS. In questo articolo scopriremo cos'è, quali sono le differenze con la CILA tradizionale e, soprattutto, quali sono i contenuti minimi del modello unificato.

CILA superbonus 110 cos'è?

La CILA superbonus o semplicemente CILAS è un nuovo titolo abilitativo introdotto con la conversione in legge del il Decreto Legge n. 77 del 31 maggio, meglio conosciuto come "Decreto Semplificazioni". La sua introduzione è stata pensata per semplificare le pratiche burocratiche relative ai lavori oggetto di Superbonus 100% per cui è necessaria la CILA. Si tratta di una vera e propria procedura amministrativa che richiede l'intervento di un archietto, un ingegnere, un geometra o comunque un tecnico abilitato.

CILAS e CILA: le differenze

Rispetto alla CILA tradizionale questo nuovo titolo abilitativo presenta le seguenti differenze:

  • bisogna indicare se gli interventi sono agevolati dal Superbonus 110%;
  • bisogna indicare se gli interventi sono finalizzati alla riqualificazione energetica;
  • bisogna indicare se gli interventi sono finalizzati al miglioramento sismico;
  • non occorre attestare lo stato legittimo dell'immobile;
  • è richiesta una descrizione sintetica degli interventi;
  • l'integrazione di elaborati grafici è facoltativa.

Un ulteriore differenza con il titolo abilitativo tradizionale sta nel fatto che la CILAS non può essere utilizzata per interventi di demolizione e ricostruzione.

CILAS: da quando è obbligatoria?

La Cila Superbonus 110% è stata approvata dalla Conferenza Unificata formata da Governo, Regioni ed Enti Locali che ha siglato l'Accordo del 4 agosto 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 agosto successivo. La pubblicazione in G.U., tuttavia, è stata una mera formalità in quanto la validità del provvedimento, data la sua urgenza, si è avuta già a partire dal giorno successivo all'accordo, ovvero dal 5 agosto 2021.

Di seguito forniamo il link alla Gazzetta Ufficiale su cui visualizzare il testo dell'accordo e l'allegato grafico.
Accordo 4 Agosto 2021

CILA superbonus 110%: modello e contenuti minimi

Nell'accordo pubblicato in Gazzetta Ufficiale è possibile trovare anche il modello unificato su scala nazionale della Cila Superbonus, esso si compone di quattro parti che devono essere necessariamente compilate per conferire validità al titolo abilitativo. Esse sono:

  1. Prima Parte: Indicazioni soggettive;
  2. Seconda parte: Asseverazioni e dichiarazioni del progettista;
  3. Terza parte: Riepilogo della documentazione allegata alla Cilas;
  4. Quarta Parte: informativa privacy Reg. UE 679\2016.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di visionare il Modello Ufficiale della CILAS pubblicato in G.U. presente al seguente link
Modello CILAS 110%

Lascia un commento