Telefono: (+39)092445834

Come calcolare il valore degli immobili: criteri di valutazione immobiliare, quanto costa e a chi rivolgersi

Come calcolare il valore degli immobili: criteri di valutazione immobiliare, quanto costa e a chi rivolgersi

Ecco come valutare un immobile usato, terreni e abitazioni, calcolare l'estimo e come si fa la valutazione commerciale. Scopri a chi rivolgersi per svolgere una perizia di valutazione della tua casa, con sistema qualificato Uni ISO 17024, e costo al metro quadro!
Per il 2017, l'Agenzia delle Entrate riporta un trend favorevole riguardo l'acquisto di immobili, il cui valore sembra abbassarsi favorendo le compravendita, soprattutto nelle città metropolitane di Milano e Roma e in quelle del Sud, con Palermo in testa.
Ma a quale prezzo vendere una casa o un immobile? Ecco a cosa serve la Valutazione Immobiliare, che deve essere svolta da tecnici valutatori esperti del settore e nel rispetto di criteri e parametri riconosciuti a livello nazionale.

Criteri di Valutazione Immobiliare e definizione

Cos'è e a cosa serve la Valutazione Immobiliare?
Si tratta di un'attività valutativa, effettuata da tecnici abilitati e qualificati, che ha lo scopo di individuare gli elementi patrimoniali di un immobile, come il valore di stima e di mercato di un immobile che può essere: una casa, un'abitazione, un edificio in genere ma anche un terreno, fabbricato, magazzino, etc.
Per calcolare il valore di mercato, il valutatore immobiliare adotta criteri univoci e condivisi, come quelli del codice delle valutazioni immobiliari di Tecnoborsa, e procede per fasi:
- Valutazione quantitativa oggettiva delle consistenza dell'immobile: misura di superfici e volumi interessati, includendo superfici coperte, scoperte e pertinenze;
- Individuazione del segmento di mercato su cui si opera, identificando la quotazione al mq, in riferimento ai valori dell'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia del Territorio (OMI);
- Valutazione dei coefficienti di merito, cioè delle caratteristiche dell'immobile: taglio, livello del piano e categoria catastale. In questa fase vengono anche valutati: posizione, tipo di riscaldamento se presente, luminosità, esposizione, visuale e lo stato di conservazione dell'immobile: da ristrutturare (-10% ), ristrutturato (+ 5%), e così via.

Quanto costa

Il costo della perizia immobiliare può variare sensibilmente in base alla zona in cui ci si trova. Nelle grandi città, specie in quelle in cui il mercato immobiliare è vivace, la competizione tra i liberi professionisti abilitati e gli studi tecnici è molto alta e spesso la partita si gioca sui prezzi e le tariffe.
Il linea di massima, il costo di una valutazione immobiliare va dai 300 ai 600 euro: i prezzi scendono al Sud, dove il mercato è più fermo ed il costo della vita in generale è più basso. Si possono però toccare punte di 1.000 euro a perizia se l'immobile oggetto della valutazione è particolamente esteso o in base allo scopo finale della valutazione immobiliare (successione/eredità, vendita, locazione).
Il prezzo di una perizia immobiliare varia infatti anche in base al tipo di valutazione che occorre svolgere: più il lavoro del valutatore sarà esteso e particolareggiato, più sarà alto il costo della valutazione.

A chi rivolgersi: il tecnico qualificato Uni ISO 17024

Vista l'importanza di ottenere una stima ed una valutazione di mercato corretta e completa, per calcolare il valore degli immobili occorrono competenze tecniche riconosciute e certificate.
Spesso sono le stesse agenzie immobiliari a svolgere una prima valutazione, ma certo è che l'interesse del mediatore nella compravendita può fare la differenza.
Sembra più opportuno quindi rivolgersi a professionisti tecnici abilitati, come earchitetti, ingegneri, geomentri e pertiti debitamente formati tramite una formazione mirata come valutatore immobiliare qualificato Uni Iso 17024: che abbiano cioè superato un esame attestante il possesso dei requisiti e delle competenze previste dallo standard riconosciuto ISO 17024.
In questo senso, risultano valevoli anche i corsi di formazione online per Valutatore Immobiliare qualificato ISO 17024

Valutazione Immobiliare e Due Diligence

Per valutare il valore commerciale di un immobile, il valutatore effettua una sorta di attività investigativa sull'immobile, la cosiddetta Due Diligence Immobiliare, utile per conoscere il valore reale dell'immobile, controllando che su questo non influiscano irregolarità o vizi.
Si tratta di una ricerca preventiva, di verifica e controllo, che precede la fase di acquisto di un immobile. Ma serve anche per valutare l' aspetto commerciale ed economico di un immobile riguardo all'uso attuale e potenziale, rispetto alla zona dove è collocato ed all'andamento del mercato di riferimento.
Viene utilizzata nelle procedure esecutive obbligatorie edè diventata una procedura richiesta anche per l' acquisto della prima casa.