Telefono: (+39)092445834

Product Designer: definizione, mansione e sbocchi lavorativi

Ecco la definizione di product design e gli sbocchi lavorativi di questa innovativa figura professionale

Product Designer: definizione, mansione e sbocchi lavorativi

Quando si parla di Disegno Industriale (Industrial Design in inglese), si fa riferimento alla progettazione e produzione di oggetti o servizi in funzione del soddisfacimento di uno dei tanti bisogni della società moderna. I progettisti dunque fanno uso di scienze ed arti applicate per ottimizzare fattori come l'estetica, l'ergonomia, e la funzionalità dei loro progetti per poi realizzarli e lanciarli sul mercato. È un settore vasto e in continua crescita che ha come protagonisti delle figure professionali all'avanguardia: i Product Designer.

Definizione di Product Design

Letteralmente Product Design sta per design del prodotto, dove il termine prodotto si estende a categorie di oggetti e di servizi molto vaste: dagli oggetti tecnologici, di uso comune o professionale, fino ai gadget. Il comune denominatore di queste categorie di prodotti è quello di dover essere progettati in funzione della produzione seriale. La caratteristica fondamentale del product design è l'originalità e l'innovazione con cui questi oggetti vengono progettati fondendo la bellezza estetica alla massima funzionalità, per soddisfare nel migliore dei modi tutte le esigenze del mercato.

Cosa fa il Product Designer?

Il Product Designer è una figura professionale innovativa e in costante evoluzione, che spicca per le sue doti creative e la sua capacità di tradurle in progetti adeguati al sistema industriale. Per far ciò egli deve saper leggere le esigenze del mercato, intuendole e prevedendole, e in base ad esse dare sfogo alla sua creatività in modo da rendere le sue invenzioni adatte a soddisfare i bisogni della società contemporanea. Si tratta di un lavoro tanto tecnico quanto artistico, adatto alle persone che hanno una curiosità innata ed un intelletto flessibile in grado di adattarsi alle varie situazioni che gli si presentano davanti. Essere un product designer vuol dire seguire e controllare ogni fase della creazione del proprio prodotto, dall'analisi del mercato alla scelta del target, dalla progettazione alla scelta dei materiali adatti, dalla creazione di modelli 3d allo sviluppo del design fino alla commercializzazione.

Sbocchi lavorativi

Per la natura varia dei suoi progetti, il product designer trova possibilità lavorative nei settori più disparati. Si può trovare impiego nel campo dei servizi, ideando e realizzando una serie di prodotti finalizzati alla messa in atto di un servizio specifico (come ad esempio il bike sharing), in settori come ingegneria, architettura, ma la prerogativa principale di questa professione è la possibilità di esercitare da freelance. Spesso infatti il product designer crea da sé i suoi sbocchi lavorativi ideando, progettando e condividendo le sue creazioni tramite i canali web. In questo modo acquista visibilità e riesce a vendere i suoi prodotti ideati su misura per le esigenze del marketing.

Stipendio: Quanto guadagna un Product Designer?

In Italia, per quanto riguarda i salari, lo paga del product designer è molto alta. Si parla di circa 50.000 euro annui, una cifra che supera di 3 volte lo stipendio medio del paese. Lo stipendio base parte da circa 35.000 euro ma, in caso di professionisti o eccellenze del settore, può lievitare fino a 70.000 euro! Cifre elevate che ripagano la perizia, la costanza e soprattutto l'inventiva necessarie alla realizzazione di prodotti innovativi e funzionali.

Come diventare Product Designer

Da quanto detto è facilmente deducibile che non si diventa dei product designer dall'oggi al domani, bisogna acquisire un metodo di lavoro che coniughi capacità di analisi e ricerca, con capacità di progettazione e sperimentazione. Per questo esistono scuole e corsi appositi in grado di fornire ai corsisti le capacità analitiche per comprendere meglio le esigenze dei clienti, i canali di vendita dei prodotti e i principali competitors, fornendo una metodologia adatta ad ogni fase della realizzazione del prodotto, dall'ideazione, al design, allo sviluppo, fino alla sua commercializzazione. Si tratta comunque di corsi avanzati e master rivolti a chi ha accumulato una certa esperienza nel settore e ha intrapreso uno specifico percorso di studi.

In sintesi, ecco i principali requisiti per diventare Product designer:

  • Laurea triennale (in Disegno Industriale, Ingegneria, Architettura) o titolo equiparato (diploma a livello universitario in indirizzi di Design, Architettura o campi affini).
  • Buona conoscenza della lingua inglese (in molti master è spesso richiesto un certificato di lingua)
  • Buone capacità di analisi e ricerca
  • Creatività e curiosità

Esistono anche dei corsi per product designer on line a cui si può accedere tramite piattaforme e-learning. Si tratta video lezioni, accessibili da pc, tablet o smartphone, impartite da docenti qualificati e finalizzate all'acquisizione del metodo di lavoro e della capacità di progettazione di cui un buon Product Designer non può fare a meno.