Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Tecnico Competente in Acustica Edile: Mansioni, Requisiti e Formazione

Le nuove leggi sull'inquinamento acustico, sui requisiti acustici passivi degli edifici e in generale sulla correzione e la misurazione delle prestazioni acustiche, ha favorito lo sviluppo di una specifica figura professionale: Il tecnico Competente in Acustica Edile.
Oggi analizzeremo questo profilo professionale, descrivendone aspetti come le mansioni e i requisiti e molto altro.

Chi è il Tecnico Competente in Acustica Edilizia

Secondo quanto disposto dalla Legge quadro sull'inquinamento acustico n°447 del 1995, il Tecnico Competente in Acustica, spesso abbreviato con l'acronimo TCA, è la figura professionale più idonea ad verificare che vengano rispettati i valori definiti dalle norme vigenti in materia di acustica edile effettuando misurazioni e redigendo piani di risanamento acustico.
Si tratta di un professionista che può operare sia nel settore pubblico che nel privato, tuttavia, ai sensi del DLgs 42, la professione di tecnico competente in acustica può essere esercitata da coloro che risultino iscritti all'elenco nazionale dei tecnici competenti in acustica presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Mansioni e Compiti del TCA

Il lavoro del Tecnico acustico segue delle fasi specifiche:

  1. Fase strumentale
    durante la quale svolge lavori di misurazione fonometrica per raccogliere l'evidenza di tutti gli indici e i valori;
  2. Fase di post-elaborazione
    durante la quale il tecnico riversa i dati su un elaboratore in modo da riuscire a interpretarli e predisporre i calcoli necessari in funzione di essi;
  3. Fase di redazione
    durante la quale i dati raccolti ed elaborati diventano un documento tecnico finale che certifica l'incarico svolto;

Ma nello specifico queste fasi si applicano allo svolgimento di mansioni e operazioni come:

  • valutazione di impatto acustico;
  • valutazione di clima acustico;
  • verifica e taratura degli impianti elettroacustici di diffusione sonora;
  • risanamento acustico dei locali pubblici;
  • valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici;
  • valutazione delle immissioni di rumore nella proprietà privata;
  • valutazione dell'Esposizione al Rischio Rumore;

Come diventare tecnico competente in acustica: requisiti

Il passo principale per diventare TCA è dunque iscriversi all'elenco nazionale, che sarà accessibile a coloro che sono in possesso di una laurea o una laura magistrale a indirizzo tecnico o scientifico, ovvero:

  • L-17 scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile dell'architettura;
  • L-7 ingegneria civile e ambientale;
  • L-8 ingegneria dell'informazione;
  • L-9 ingegneria industriale;
  • L-30 scienze e tecnologie fisiche;
  • L-35 scienze matematiche;
  • L/SNT/4 professioni sanitarie della prevenzione;
  • LM-4 architettura e ingegneria edile-architettura;
  • LM-17 fisica;
  • LM-20 ingegneria aerospaziale e astronautica;
  • LM-21 ingegneria biomedica;
  • LM-22 ingegneria chimica;
  • LM-23 ingegneria civile;
  • LM-24 ingegneria dei sistemi edilizi;
  • LM-25 ingegneria dell'automazione;
  • LM-26 ingegneria della sicurezza;
  • LM-27 ingegneria delle telecomunicazioni;
  • LM-28 ingegneria elettrica;
  • LM-29 ingegneria elettronica;
  • LM-30 ingegneria energetica e nucleare;
  • LM-31 ingegneria gestionale;
  • LM-32 ingegneria informatica;
  • LM-33 ingegneria meccanica;
  • LM-34 ingegneria navale;
  • LM-35 ingegneria per l'ambiente e il territorio;
  • LM-40 matematica;
  • LM-44 modellistica matematico-fisica per l'ingegneria;
  • LM-53 scienza e ingegneria dei materiali;
  • LM-75 scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio;

Tuttavia oltre al possesso di uno dei titoli di studio sopra citati, il professionista dovrà detenere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • master universitario con un modulo di almeno 12 crediti in tema di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, nelle tematiche oggetto della Legge 447/1995 secondo lo schema di corso indicato nel Dlgs 42;
  • corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema di corso indicato nel Dlgs 42;
  • 12 crediti universitari in materie di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, rilasciati per esami relativi ad insegnamenti il cui programma riprenda i contenuti dello schema di corso indicato nel Dlgs 42;
  • titolo di dottore di ricerca, conseguito con tesi di dottorato in acustica ambientale;

La domanda dovrà essere presentata alla propria regione o provincia autonoma di residenza secondo le modalità specifiche indicate dai singoli enti.
Specifichiamo che il decreto sancisce che la possibilità di presentare domanda è estesa anche coloro che sono in possesso di requisiti acquisiti in altro Stato membro dell'Unione europea, valutabili come equipollenti a quelli qui indicati.

Requisiti Transitori fino al 2022

Il Decreto Legislativo 42, tuttavia, specifica che in via transitoria e fino alla data del 19 aprile 2022 sarà possibile iscriversi all'elenco nazionale anche ai possessori di diploma di scuola secondaria a indirizzo tecnico o maturità scientifica, a patto che essi abbiano anche i seguenti requisiti:

  • attività professionale in materia di acustica applicata per almeno 4 anni svolta in modo non occasionale, in collaborazione con un tecnico competente o alle dipendenze di strutture pubbliche, attestata da idonea documentazione;
  • corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema riportato nel Dlgs 42;

Aggiornamento professionale obbligatorio

Il sopracitato Dlgs prevede l'obbligo di aggiornamento professionale per i TCA e stabilisce che gli iscritti all'elenco nazionale dovranno partecipare a corsi di aggiornamento accumulando un numero di almeno 30 ore distribuite su almeno 3 anni.
Questa operazione deve essere effettuata nell'arco di 5 anni dalla pubblicazione dell'elenco e per ogni quinquennio successivo

Acustica edilizia: corsi professionalizzanti riconosciuti

Vi sono dei corsi professionalizzanti in acustica edilizia che permettono ai professionisti dei settori tecnici di apprendere tutto quello che serve per poter svolgere il lavoro di TCA in maniera autonoma ed efficiente.
Si tratta di corsi che i maggiori ordini professionali riconoscono come validi per il conseguimento di CFP per l'obbligo di formazione professionale continua, stabilendone la validità anche in modalità e-learning.
L'offerta formativa di Pedago.it per quanto riguarda il conseguimento di CFP ha le seguenti caratteristiche:

Ordine Professionale Crediti Formativi Professionali Riconosciuti
Architetti 20 CFP
Ingegneri 20 CFP
Periti Industriali 23 CFP

Scopri il Corso per TCA
VEDI ANCHE: Acustica Edilizia: info e normative sulla progettazione acustica degli edifici

Lascia un commento