Telefono: (+39)092445834

Il 30 Aprile scade il termine utile per nominare l’Energy Manager

Come ogni anno si avvicina la data di scadenza per la nomina obbligatoria dell'Energy Manager nelle aziende con alti consumi energetici.

Il 30 Aprile scade il termine utile per nominare l’Energy Manager

Rimane poco più di un mese di tempo per procedere con la nomina obbligatoria degli Energy Manager nelle industrie con consumi che superano le 10.000 tep/anno e negli enti del settore civile, terziario e della pubblica amministrazione con consumi superiori a 1.000 tep/anno.
Ai sensi dell'articolo 19 della legge 10/91, infatti, queste realtà aziendali dovranno nominare il loro Energy Manager ogni anno entro il 30 di Aprile.
La nomina va inoltrata alla FIRE (Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia), ente che ha avuto questo incarico direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico, e provvede annualmente a pubblicare l'elenco dei soggetti che effettuano la nomina, qualora essi acconsentano alla pubblicazione dei dati.

Dopo l'emanazione della Circolare 18/12/14 del MiSE le modalità di nomina per il responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia sono cambiate.
La Fire ha istituito una piattaforma online che dal 2016 è diventato l'unico canale per l'invio delle nomine e delle valutazioni dei consumi, che dovranno essere obbligatoriamente distinti per vettore energetico, ovvero:

  • Elettricità;
  • Gasolio;
  • GPL;
  • Gas Naturale;
  • Fonti Rinnovabili;

Per facilitare l'utilizzo e l'accesso alla piattaforma la federazione stessa ha stilato delle Linee guida per l'uso della piattaforma e la nomina dell'Energy Manager.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti su questa figura professionale, consultate il nostro articolo "Come diventare Energy Manager".