Chi siamo Contattaci Blog Tel: (+39) 092445834

Esame di Stato di Ingegneria 2021: Date, Sedi, Prove

Anche per il 2021, ai sensi del Decreto Milleproroghe, le modalità di svolgimento dell'esame di stato per l'abilitazione allo svolgimento della professione di ingegnere saranno influenzate dallo stato di emergenza sanitaria derivante dalla pandemia da Covid 19. In conferma di ciò, in data 26 febbraio 2021, la nuova ministra dell'università e ricerca Maria Cristina Messa ha firmato il Decreto Ministeriale n.238 contenente modalità di svolgimento dell'esame di abilitazione 2021. Nel seguente articolo scopriremo quali sono le modalità previste e soprattutto quali sono le date e le sedi in cui si svolgeranno le sessioni.

Esame di Stato di Ingegneria 2021: come si svolgerà?

Secondo le disposizioni del D.M. 238 del 26/02/21, entrambe le sessioni dell'esame di abilitazione alla professione di ingegnere anno 2021 si svolgeranno secondo le modalità già applicate nell'anno precedente: un'unica prova orale svolta in modalità a distanza.
L'organizzazione della prova sarà demandata agli Atenei indicati come sede che dovranno garantirne l'efficienza; nello specifico la prova dovrà essere attinente alle materie di indirizzo previste dalla normativa per il profilo di ingegnere e deve accertare le reali competenze e conoscenze del candidato che dovrà svolgere la professione.

Date degli Esami di Stato di Ingegneria 2021

Come di consueto l'esame di svolgerà in due sessioni, una a giugno e una a novembre, e per ogni sessione saranno previste due date a cui i candidati potranno partecipare in funzione del titolo conseguito.
Il calendario della prima sessione è il seguente:

Data Prima sessione Sezione corrispondente Titolo di studio richiesto
16 giugno 2021 Sezione A Laurea magistrale, specialistica, vecchio ordinamento
23 giugno 2021 Sezione B Laurea Triennale

Invece la seconda sessione si svolgerà:

Data Seconda sessione Sezione corrispondente Titolo di Studio Richiesto
17 novembre 2021 Sezione A Laurea magistrale, specialistica, vecchio ordinamento
24 novembre 2021 Sezione B Laurea Triennale

Esami di stato di ingegneria 2021: domanda di ammissione

Per la presentazione della domanda di ammissione i candidati dovranno rispettare 2 date:

  1. entro e non oltre il 25 maggio 2021 per la prima sessione;
  2. entro e non oltre il 19 ottobre 2021 per la seconda sessione.

La domanda dovrà essere presentata presso la segreteria dell'università o istituto di istruzione universitaria scelta per sostenere gli esami

Esame Ingegneria 2021: Le sedi

Ci si potrà candidare in una delle seguenti sedi e per una sola sede:

  • Ancona;
  • Bari (Politecnico);
  • Benevento (Univ. del Sannio);
  • Bergamo;
  • Bologna;
  • Brescia;
  • Cagliari;
  • Camerino (settore Ingegneria dell'informazione);
  • Campobasso ( Univ. Del Molise);
  • Cassino;
  • Catania;
  • Cosenza (Univ. della Calabria);
  • Firenze;
  • Genova;
  • L'Aquila;
  • Lecce;
  • Messina;
  • Milano(Politecnico);
  • Milano Bicocca (settore ingegneria dell'informazione);
  • Modena;
  • Napoli (Univ. Federico II);
  • Napoli (Università della Campania-L.Vanvitelli);
  • Padova;
  • Palermo;
  • Parma;
  • Pavia;
  • Perugia;
  • Pisa;
  • Potenza (Univ. della Basilicata);
  • Reggio Calabria;
  • Roma "La Sapienza"
  • Roma "Tor Vergata"
  • Roma Tre;
  • Roma (Campus Bio-Medico);
  • Salerno;
  • Torino (Politecnico);
  • Trento;
  • Trieste;
  • Udine;
  • Venezia "Ca' Foscari"(settore ingegneria dell'informazione)

Commenti

  • Alfredo Mandrillo 21/05/2020 - 15:50

    Prima del covid19 i candidati potevano scegliere per ciascuna prova su diverse tracce, la più indicata alla propria preparazione. adesso dovremmo conoscere tutto e rispondere a bruciapelo a domande qualunque? mi sembra davvero una cosa assurda. meglio risparmiare fatica e soldi!

    Rispondi
  • Fulvio Dei Risi 13/05/2020 - 12:46

    Per la ii sessione 2020 la prova pratica come si pensa di espletarla?

    Rispondi
    Redazione Pedago.it 15/05/2020 - 15:43

    Salve, il decreto in questione apportato modifiche esclusivamente alla prima sessione, non pronunciandosi sulla seconda. penso che, in ogni caso, eventuali cambiamenti alla seconda sessione verranno divulgati dal miur con sufficiente anticipo

Lascia un commento