Telefono: (+39)092445834

Direttiva UE 2398: norme più severe per proteggere i lavoratori dagli agenti cancerogeni

Il 25 ottobre 2017 è stata approvata, dal Parlamento, in via definitiva la Direttiva UE 2398, che va a modificare la precedente direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori dai rischi derivati dall'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante lo svolgimento delle proprie mansioni.

Tale direttiva è entrata in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ovvero il 16 gennaio 2018, e dovrà essere recepita nel Testo Unico della Sicurezza entro e non oltre il 17 gennaio 2020.
Vengono stabiliti i valori limite di esposizione per altri 11 agenti cancerogeni, e rivisti i valori limite di esposizione professionale relativi a due dei prodotti già presenti nell'elenco delle sostanze pericolose del 2004: le polveri di legno duro e il cloruro di vinile monomero.

I datori di lavoro avranno l'obbligo di valutare i rischi relativi alla presenza di questi agenti nelle loro aziende e il grado di esposizione a cui sono sottoposti i lavoratori.

La Commissione valuterà entro la fine di Marzo 2019, la possibilità di includere nell'elenco delle sostanze pericolose anche quelle che hanno effetti dannosi sulla fertilità e la sfera sessuale.
La nuova normativa prevede che gli organi preposti al controllo e alla gestione della sorveglianza sanitaria dei lavoratori, possano decidere di proseguire la sorveglianza anche dopo la fine dell'esposizione per tutto il tempo necessario, nell'ottica di salvaguardare la salute dei lavoratori.

Le nuove regole saranno garanzia di una tutela più efficace, soprattutto per chi lavora nel settore edile, nell'industria chimica,alimentare, nella settore della lavorazione del legno, e in tutti gli altri settori dove vengono utilizzati questi agenti cancerogeni pericolosissimi.

Lascia un commento