Telefono: (+39)092445834

CFP per Ingegneri: Testo unico 2018 e linee di indirizzo per la formazione professionale

Scopri il nuovo regolamento sulla formazione professionale continua per ingegneri contenuto nel Testo Unico 2018

CFP per Ingegneri: Testo unico 2018 e linee di indirizzo per la formazione professionale

Nel 2012 il dpr 137 ha imposto ai professionisti l'obbligo di affinare e aggiornare la propria competenza, garantendo così ai clienti una prestazione migliore in termini di efficienza e qualità.
Il 1° gennaio 2018 il CNI ha pubblicato il Testo Unico 2018 per gli ingegneri, regolamento che contiene le linee di indirizzo sull'aggiornamento professionale 2018, per fornire le giuste indicazioni su come ottenere i crediti formativi professionali per ingegneri assolvendo l'obbligo di formazione continua.
Tali linee di indirizzo si fondano su una premessa molto semplice, quella di aumentare l'apporto qualitativo del servizio professionale di ogni ingegnere tenendo in gran considerazione fattori come:

  • la valorizzazione attività formativa degli iscritti all'Albo degli Ingegneri;
  • la promozione di innovazione e confronto;
  • il coinvolgimento degli iscritti nell'apprendimento informale, non formale e formale;
  • l'incentivazione dell'orientamento alla professione dell'ingegnere;
  • la valorizzazione delle competenze certificate;
  • l'implementazione di un modello formativo proattivo e in continua espansione;

Crediti Formativi per Ignegneri: Come funziona?

Rimane invariato il fatto che per esercitare la professione, gli iscritti all'albo non possono prescindere dal conseguire i crediti formativi professionali.
Gli ingegneri dovranno risultare in possesso da un minimo di 30 cfp ad un massimo di 120 cfp da conseguire nelle diverse aree tematiche che contraddistinguono la formazione per questa professione.
Per quanto riguarda le attività affini alle tematiche di "Etica e Deontologia Professionale" gli iscritti hanno l'obbligo conseguire 5 CFP entro il 31 dicembre dell'anno solare successivo all'anno di iscrizione.

I crediti formativi professionali verranno registrati dall'anagrafe nazionale che terrà conto di tutte le attività e gli eventi formativi autorizzati a cui gli iscritti parteciperanno, senza tuttavia effettuare il conteggio totale fino al 31 dicembre.
All'inizio di ogni anno ad ogni iscritto verranno detratti 30 cfp, per i nuovi iscritti invece valgono le seguenti regole:

Periodo di Iscrizione Crediti Formativi Professionali Detratti
dall'1 gennaio al 30 giugno 30 CFP
dall'1 luglio al 31 dicembre 15 CFP

Come ottenere i CFP per Ingegneri

Per acquisire i cfp ed assolvere l'obbligo formativo annuale, gli ingegneri iscritti all'albo potranno partecipare a diverse attività formative volte ad aggiornare le loro conoscenze teoriche e le loro competenze tecniche uniformandoli agli standard più avanzati e innovativi.
Le modalità di formazione professionale continua per ingegneri sono principalmente di 3 tipi:

Modalità di Formazione Descrizione Esempi
Apprendimento Non Formale attività finalizzate al riconoscimento di cfp organizzate da CNI, Provider, Ordini Territoriali Corsi, seminari, convegni, conferenze, dimostrazioni tecniche, stage formativi...
Apprendimento Informale attività soggette ad autocertificazione pubblicazioni qualificate, brevetti, certificazioni di competenze, partecipazioni a organismi lavorativi riconosciuti dal CNI
Apprendimento Formale Attività riconosciute dal CNI Master universitari, dottorati di ricerca, insegnamenti universitari

Per quanto riguarda i crediti formativi professionali derivati da attività classificate come apprendimento informale, è previsto che sia possibile accumularne un massimo di 15 ogni anno.

Corsi di Formazione Online per Ingegneri

Il Testo unico prevede e riconosce la validità dei corsi di formazione professionale in FAD.
Si tratta di una tecnica di insegnamento telematica che sfrutta i vantaggi della modalità e-learning per somministrare video lezioni formative ai corsisti su qualsiasi dispositivo connesso ad internet.
La lungimiranza del CNI ha permesso nel corso degli ultimi anni a molti iscritti di assolvere l'obbligo di formazione continua in modo comodo ed efficace seguendo corsi di formazione online per ingegneri risparmiando sui costi e sulle tempistiche, rimanendo tuttavia in linea con la politica dell'Ordine volta ad assicurare un aggiornamento e uno sviluppo professionale tale da soddisfare le esigenze dei clienti nel modo più qualitativamente alto possibile.
Ovviamente gli attestati rilasciati a fine corso e i crediti formativi derivanti da essi sono riconosciuti e validi ai sensi del Regolamento del CNI.

Obbligo di Formazione per Ignegneri: Gli Esoneri

L'obbligo di conseguire i crediti formativi vige per ciascun iscritto che intende continuare ad esercitare la professione di ingegnere, tuttavia il Testo Unico degli Ingegneri 2018 prevede delle eccezioni, casi isolati e dovutamente documentati in cui è possibile richiedere l'esonero.
L'esonero consiste in una riduzione dei CFP detratti ogni anno pari a 2,5 cfp mensili.
I casi in cui l'esonero dall'obbligo di formazione continua è riconosciuto sono:

  • maternità, paternità, adozione o affidamento;
  • malattia, malattia grave e invalidante, infortunio;
  • assistenza a persone con gravi malattie croniche;
  • aver residenza in zone colpite da calamità naturali;
  • aver lavorato all'estero;
  • aver prestato servizio militare volontario o servizio civile.

In tutti questi casi sarà possibile presentare istanza di esonero al proprio ordine territoriale entro il 31 gennaio dell'anno successivo di quello in cui ha si è verificato l'evento in questione.

Sanzioni

In tutti gli altri casi in cui l'obbligo di formazione professionale continua non verrà portato a termine entro l'anno, gli iscritti inadempienti saranno soggetti a un procedimento disciplinare.